“VUOI VIVERE O SOPRAVVIVERE?”

Prefazione di Max Formisano

Essere felici è una scelta… dipende solo da te.
Non è l’inizio della tua storia a definire chi sei, ma ciò che scegli di essere.

Dall’articolo di presentazione:

“Imparare l’arte di star bene con se stessi e vivere felici.

Questo primo coinvolgente libro di Raffaele Cammarota è un manuale pratico-filosofico-spirituale su come provare a raggiungere l’armonia di mente, corpo e anima. Su come avere una mente lucida e positiva; un corpo in salute e pieno di energia; un’anima libera di seguire il proprio fine e giungere alla piena realizzazione di sé.

Back Camera

Suggerisce chiavi fondamentali per aprire porte da sempre chiuse dentro di noi, e riuscire finalmente a vivere in armonia con noi stessi e con il mondo.

Per smettere di lottare contro tutto e tutti, imparare ad accettare noi stessi, gli altri e gli eventi senza giudicare, far crescere spontaneamente il seme unico che e’ in ognuno di noi.

Un libro illuminante che, alternando sapientemente linguaggio metaforico a consigli pratici, accompagna il lettore verso la scoperta e l’accettazione di sé.

Come un buon sarto propone la stoffa migliore da usare, per poter poi lasciare a ciascuno il compito di ritagliarsi l’abito su misura più idoneo per sé.

Per capire finalmente che la vita vera e la felicità vera sono quelle cose che scorrono sotto i nostri occhi mentre siamo occupati e distratti a raggiungere altro.”


Scarica Gratis l’estratto del libro “Vuoi vivere o sopravvivere?”

Acquista il libro “Vuoi vivere o sopravvivere?”

English Version – Buy the Book   “Do you want to live or survive”

Acquista l’intera Trilogia in offerta qui:

slide-1

Hai letto il libro? Inserisci il tuo commento qui sotto!

freccia-gialla

  • avatar image
    Veronica
    8 gennaio, 2012 a 11:20

    M.E.R.A.V.I.G.L.I.O.S.O….non ci sono davvero parole, hai presente quando termini la lettura di un libro e ti lascia un senso di stordimento quasi euforico??? Quasi come se si fosse aperta una finestra nella mente? Bè ora sono in quello stato!! E per terminare la frase di Pavese mi ha sconvolta Perche’ era proprio quello che stavo pensando!! Libro stupendo :)

    Rispondi
  • avatar image
    Piero
    9 gennaio, 2012 a 10:10

    Ho conosciuto gente che grazie ai propri coach di spinta ha superato, affrontato e qualcuno anche realizzato col massimo entusiasmo ciò che sono, ma Tu li batti tutti! Poche persone usano se stessi per suggerire la giusta strada per la realizzazione totale del proprio essere.
    Semplici manovre, umili azioni: è con le giuste rinunce che si diventa Eroe!!!!
    Complimenti dal profondo del cuore!…

    Rispondi
  • avatar image
    Roberto
    9 gennaio, 2012 a 1:59

    Dopo aver letto vari libri sull’argomento ho classificato questo libro come un vangelo, non una bibbia ma un vangelo, perche’ il vangelo lo tieni sempre a portata di mano come un aiuto giornaliero. Ed e’ questa io credo la funzione del suo libro, un bel vangelo da tenere con te e leggere quando il tutto sta leggermente sfuggendoti di mano, una piccola fonte a cui attingere quando il percorso diventa troppo accidentale.
    Grazie per aver condiviso

    Rispondi
  • avatar image
    Ruggero Lecce
    31 gennaio, 2012 a 12:19

    Se cerchi un libro-guida semplice, utile, positivo, senza troppi giri di parole devi leggere “Vuoi vivere o sopravvivere?”.
    Ho finito di leggere il libro di Raffaele pochi giorni fa, perchè mi è piaciuto così tanto per la sua semplicità, forza ed immediatezza che ho preferito mettere in pratica ogni nuovo singolo capitolo che leggevo. Complimenti!
    Com’è Raffaele? Ti mette di buon umore semplicemente parlandogli, schietto, simpatico, ironico ed autoironico (molto bello il capitolo su questo argomento del suo libro 😉 ).
    “Vuoi leggerlo o rileggerlo? …a te la scelta” 😉

    Rispondi
  • avatar image
    Vittorio
    2 febbraio, 2012 a 1:08

    Semplice e complesso allo stesso tempo, pagine scritte con il cuore e l’esperienza di un uomo comune e la consapevolezza di essere unici, come ognuno di noi… Un libro che DEVE ESSERE LETTO per il semplice motivo di tentare di aprirsi al mondo; si infatti “Vuoi vivere e sopravvivere” apre le porte del tuo pensiero, apre le porte della tua forza di volontà…

    Rispondi
  • avatar image
    Concetta
    5 febbraio, 2012 a 1:31

    Consiglio a tutti di leggere questo meraviglioso libro, un validissimo aiuto perchè ricco di consigli utili su come affrontare la vita. A volte le difficoltà che nel nostro cammino ci sembrano insormontabili possono essere affrontate con più leggerezza; ció non significa essere superficiali ma semplicemente capire che con l’atteggiamento giusto tutto puo’ diventare più semplice.

    Rispondi
  • avatar image
    Gabriella Zambataro
    18 febbraio, 2012 a 6:40

    Raf leggere è stato come ascoltarti, ho avuto questa sensazione per l’intero libro.
    Hai usato una chiave di lettura fluida, semplice e coinvolgente che mantiene il lettore costantemente attivo e partecipe interagendo con un tuo esempio o prova che hai più volte dispensato. E’ un libro di “regole d’oro” complesse e trafficate che in maniera sapiente hai saputo consigliare rendendole di facile applicazione. Complimenti!

    Rispondi
  • avatar image
    Daniela Tamburrino
    3 marzo, 2012 a 8:55

    Questo “gustoso” libro è qualcosa di più di una semplice raccolta di consigli… In ogni capitolo c’è un insegnamento lanciato con una forza espressiva tale che quasi si sente il respiro di una grande visione, di una grande promessa: la vita è una magia da osservare, così com’è, ma non senza aspettative e che la felicità non arriverà da sola ma si costruisce attraverso la positività. Grazie a Raffaele per il suo lavoro e per questa perla da custodire e rileggere ogni qualvolta si affaccia la sfiducia . Complimenti!

    Rispondi
  • avatar image
    Francesco Bruno
    19 marzo, 2012 a 6:03

    Un buon libro deve essere letto attentamente, cosi’ viene fatto per un buon vino attraverso un’attentissima centellinatura. Io ci credo in tutto quello che scrivi. Bravissimo, complimenti!… continua cosi’…

    Rispondi
  • avatar image
    Kristina
    31 luglio, 2012 a 3:36

    Nessun libro è migliore di un altro, ma esistono semplicemente libri che riescono a trasmettere qualcosa in più: ecco, è proprio così, il tuo libro, caro Raffaele, pagina dopo pagina, frase dopo frase, è riuscito a suscitare il senso di ogni insegnamento di vita nascosto dietro ogni singola parola. Un libro capace di contribuire a renderci persone migliori seguendo quei preziosi consigli da mettere in pratica ogni giorno. Consigli che, pensandoci bene, in realtà sono dati di fatto, riflessioni oggettive che regalano sensazioni autentiche a noi, lettori differenti. Un libro connesso all’ottimismo, alla voglia di vivere che ci fa essere coscienti di ” capire che la vita e la felicità vera scorrono sotto i nostri occhi mentre siamo distratti a raggiungere altro”.
    Insomma, un Libro che ricorda: “il tuo compito è quello di spiccare il volo e di cominciare finalmente a vivere, non soltanto sopravvivere”; un Libro che insegna: ” La vita è come uno specchio: riflette il modo in cui ti rapporti ad essa”; un Libro che dolcemente sussurra: “Nulla si realizza che prima non sia stato un sogno!”
    Che dire, un Libro degno di essere definito tale. :)

    Rispondi
  • avatar image
    valentina
    31 agosto, 2012 a 7:01

    Davvero un bel libro!… Un bel manuale per stare bene con sè stessi… I paragrafi che mi sono piaciuti di più: quello sull’amore e quello sul pensiero differente… Lo consiglierei davvero a tutti… :)

    Rispondi
  • avatar image
    Salvatore
    19 settembre, 2012 a 5:19

    Non sono un divoratore di libri, anzi posso affermare ,senza alcuna vergogna, che ho una certa allergia alla lettura. Ma non appena ho iniziato a leggere le prime pagine del libro non ho potuto fare a meno di continuare sino alla fine. Ho apprezzato molto il fatto che Raffaele non da ricette miracolo ma ti da l’input per trovare le giuste risposte all’interno di ciascuno di noi. Consiglio vivamente di leggerlo e proporrei a Raffaele anche di estendere la sua divulgazione in altre lingue. Grazie Raffaele!

    Rispondi
  • avatar image
    Ernesto Concetti
    3 ottobre, 2012 a 6:40

    Desidero farti i miei più sinceri complimenti per la stimolante opera realizzata. L’ho apprezzata molto. Penso che in epoca diversa non ti avrei scritto; lo faccio invece perché penso che, così come il tuo libro del resto, non è un caso e debbo assecondare la “legge dell’attrazione”. Non so se ci saranno altre occasioni per sentirci e, magari, conoscerci meglio, ma ci tenevo a farti avere questa, seppur sintetica, testimonianza. Un caro saluto. Ernesto

    Rispondi
  • avatar image
    Antonio Cappiello
    3 ottobre, 2012 a 6:43

    Il tuo libro e’ divertente e ricco di spunti. Ho letto (anche in inglese) libri di Rhonda Byrne, compreso l’ultimo The Magic, tutti i libri di joe vitale, nonche’ molti dei suoi programmi audio, adoro i libri di Richard Bandler e Osho, che riprendo di tanto in tanto.
    Grazie per il lavoro che hai svolto e gli spunti molto interessanti, in merito all’importanza di trovare la propria strada e di realizzare la propria unicita’. Credo che mi sia “capitato” di leggere questo libro, perche’ proprio questo sembra essere il leit motiv attorno al quale e’ costruito…almeno per me…grazie ancora ed a presto. Antonio Cappiello

    Rispondi
    • avatar image
      Raffaele Cammarota
      15 ottobre, 2012 a 10:53

      Grazie di cuore a tutti per le splendide recensioni!… :)

  • avatar image
    martina
    13 novembre, 2012 a 11:18

    A dire la verita non è che sono una grande lettrice… ma questo libro mi ha lasciato senza parole… considerando che sto passando un momento difficile, lo zio ha voluto consigliarmi il tuo libro…. e credo abbia fatto proprio la scelta giusta…… grazie per i consigli e gli spunti che mi hai dato…. consiglio a tutti di leggerlo!!!! ancora complimenti
    un abbraccio martina

    Rispondi
  • avatar image
    Gabriele
    19 novembre, 2012 a 11:50

    Che dire… un libro semplicemente coinvolgente che tratta vari argomenti molto interessanti, con parecchie frasi poetiche significative. Sinceri complimenti all’autore per questo capolavoro!

    Rispondi
  • avatar image
    antonella
    1 dicembre, 2012 a 6:28

    Un libro che tutti dovrebbero leggere… che ti lascia qualcosa dentro, grazie per gli spunti… un libro che mi ha preso tantissimo… in un soffio sono arrivata all’ultima pagina… complimenti Raffaele e grazie… al prossimo ciaoooo

    Rispondi
  • avatar image
    Fabio Console
    10 marzo, 2013 a 2:41

    Nel mio locale L’Ambasciata calabrese a Roma riservo un angolo alla vendita di titoli selezionati, spesso di scrittori indipendenti e originali calabresi. “Vuoi vivere o sopravvivere?” è uno di questi e al momento il più venduto. In questi tempi di forte crisi economica, morale, di fiducia le persone cercano pagine per sognare, stare meglio, ricominciare a vivere e sicuramente Raffaele Cammarota con il suo libro è stato in grado di offrire tutto questo e molto altro ancora. La lettura ideale per riconciliarsi con il mondo…

    Rispondi
  • avatar image
    Lucia
    14 maggio, 2013 a 9:33

    Un libro eccezionale per la nostra crescita personale e che non può assolutamente mancare nella biblioteca di ognuno di noi!
    Il testo si lascia leggere tutto d’un fiato; la scrittura è fluida, brillante, coinvolgente, con un pizzico di ironia che non guasta mai!

    Un manuale che non ha la presunzione di fornire “ricette” preconfezionate ma offre spunti di riflessione ed ottimi strumenti per poter intraprendere il nostro personale percorso di miglioramento verso la piena coscienza di sé e delle nostre potenzialità celate.
    Un libro che ci aiuta a prendere consapevolezza di ciò che accade “dietro le quinte della nostra vita” e a diventare così i veri “timonieri” della nostra esistenza!

    Perché tutti noi meritiamo di vivere e non di sopravvivere!

    Rispondi
  • avatar image
    Antonio (mant76)
    14 luglio, 2013 a 10:16

    Un libro che apre alla mente del lettore prospettive lontane dagli stereotipati canoni della quotidianità.
    Un punto di vista diverso che fa apprezzare cose che comunemente non vediamo e che permette ad ognuno di noi un approccio nuovo verso la vita.
    Realizzare che si ha la possibilità (o meglio il dovere) di diventare il “Michelangelo” della propria esistenza è necessario a tutti e leggendo “VUOI VIVERE O SOPRAVVIVERE?” di Raffaele ci si riesce in modo ironico e divertente.
    Consigliato a chiunque voglia realmente capire l’abissale distanza tra il “VIVERE” e il “SOPRAVVIVERE”, distinguendoli a partire dalle cose di tutti i giorni…

    Rispondi
  • avatar image
    Rosanna Cianni
    30 ottobre, 2013 a 12:51

    Raffaele riesce, con estrema semplicità e partendo dalla sua esperienza diretta, ad offrirci una visione del mondo più positiva suggerendoci come relazionarci meglio con noi stessi e con gli altri puntando semplicemente sul potenziale individuale, sulla forza di volontà, sulla capacità che la nostra mente ha di renderci esseri migliori.
    La lettura di questo libro invita sicuramente alla riflessione ponendoci di fronte la possibilità di scegliere punti di vista diversi con cui guardare l’orizzonte della nostra vita.

    Rispondi
  • avatar image
    Riccardo Serra Skizzo
    29 luglio, 2014 a 2:47

    Una vera carica… Un libro bello e scorrevole ricco di significati e dai poteri magici.
    Scritto da una persona dal grande cuore che la vita mi ha regalato la fortuna di conoscere…

    Rispondi
  • avatar image
    rosa
    5 novembre, 2014 a 2:37

    In un momento in cui a livello generale siamo un po’ tutti noi sfiduciati nel futuro, in noi stessi, credo che la lettura dei testi di Raffaele Cammarota sia un ottimo aiuto all’ ottimismo a soprattutto ad aumentare la stima in noi stessi, quindi a relazionarci con la quotidianità in un modo sicuramente più ottimistico e positivo .

    Rispondi
  • avatar image
    Giada
    6 dicembre, 2014 a 7:50

    È solo grazie a te caro Raffaele che ho cominciato a vivere sognando; ho letto tanti libri, ma pochi sono riusciti ad emozionarmi come il tuo. Ebbene sì ho pianto, e sai perché? Perché oggi mi sento ancora più ricca solo grazie a te, ricca perché ho conosciuto uno splendido amico!! :-)

    Rispondi
  • avatar image
    giusy
    13 aprile, 2015 a 1:35

    Io non l’ ho cercato questo libro… è stato lui che è venuto da me! In un periodo confuso della mia vita… più lo leggevo e più avevo voglia di continuare a leggerlo.
    In pochissimi giorni l’ ho finito… e quando l’ ho chiuso sentivo che qualcosa in me era cambiato… ero diventata più “leggera” quella leggerezza che spesso viene confusa per superficialità.. volevo ringraziare l’ autore perché vivo sulla mia pelle quotidianamente la legge d attrazione… E quanto mi fa star bene!!
    E se il tuo libro mi ha scelta Raffaele… non è stato per caso… Nella vita… nulla accade per caso!!

    Rispondi
  • avatar image
    Raffaele Cammarota
    21 aprile, 2015 a 12:23

    Vero Giusy… grazie mille! :)

    Rispondi
  • avatar image
    Genny
    25 maggio, 2015 a 9:41

    NON mi era mai capitato di terminare un libro e volerlo ricominciare daccapo per timore di aver tralasciato qualcosa durante la lettura.
    Da entusiasta e ottimista di natura l’ ho già indicato ad alcuni amici i quali, spinti dall’ energia positiva che fuoriusciva dalle mie parole, già stasera lo iniziavano a leggere… mentre io aspetto che arrivi il secondo libro. Grande l’autore… meraviglioso il risultato!

    Rispondi
  • avatar image
    Lia
    18 novembre, 2015 a 4:09

    Stupendo!!! Non ho altre parole per descriverlo… Ti illumina il cuore e la mente e ti dimostra quanto possa la felicità essere a portata di mano.
    Lo consiglio vivamente a tutti…

    Rispondi
  • avatar image
    marco
    2 gennaio, 2016 a 11:10

    Il libro è di piacevole lettura e straordinariamente coinvolgente.
    Ti apre la mente e la testa ad un pensiero ed a un emozione positiva che mai fino ad ora avevo avuto in passato. Sono proprio le cose più inaspettate che ti rendono ancor più sorpreso. Devo farti i complimenti perché anche per un utente non lettore come me sei riuscito a suscitare un interesse tale da continuare a seguirti e a leggere altri tuoi libri. Chapeau!!!

    Rispondi
  • avatar image
    Enza
    21 maggio, 2016 a 3:09

    I tuoi libri Raffaele mi stanno aiutando a cambiare alcuni atteggiamenti che avevo nei miei confronti che non mi permettevano di essere me stessa e si ripercuotevano sul mio umore!
    Mi hai dato degli importantissimi spunti di riflessione che a volte sembrano banali, su situazioni della vita e che invece mi sto accorgendo si rivelano fondamentali!
    Grazie di cuore e non vedo l’ora di iniziare a leggere l’ultimo libro.

    Rispondi

Lascia un commento